I membri della Società forestale svizzera (SFS) hanno in comune il fatto che si occupano nella loro attività professionale – che sia nella pratica, nella ricerca o nell’insegnamento – dell’ecosistema del bosco. Alla SFS accanto a ingegneri forestali diplomati e – ingegneri dell’ETH e FH nonché Ecologi ETH con Major bosco – e management del paesaggio appartengono anche biologi, ecologi, geografi, progettisti di spazi, giuristi e ingegneri civili.

La SFS s’impegna per la conservazione del bosco e di tutti i suoi rendimenti, affinché possano trarne profitto anche generazioni future. L’impegno è rivolto al bosco come parte del paesaggio, come produttore di legno e altri prodotti del bosco, come protezione da rischi naturali e come fornitore di servizi di benessere sociale come la biodiversità, il riposo e l’acqua potabile.
Temi attuali vengono elaborati in gruppi di lavoro. I gruppi di lavoro permanenti sono: «vegetazione e suolo», «bosco e animali selvatici» e «pianificazione e management del bosco». L’associazione forestale coltiva il dialogo tra i membri per scambiarsi esperienze, riconoscere sviluppi, risolvere problemi complessivamente e impegnarsi per la politica del bosco. L’offerta della SFS comprende numerose manifestazioni specifiche ed escursioni nonché la rivista svizzera sul sistema forestale.

Anno di fondazione: 1843
Numero di membri: 783 (2017)
Società forestale svizzera (SFV) è membro di SCNAT, Piattaforma Geoscienze